Tutti i Vini
Vigna Spuntali

Vigna Spuntali

Brunello di Montalcino
Denominazione di Origine Controllata e Garantita

La Vigna Spuntali è storicamente conosciuta come la zona migliore del versante sud-ovest di Montalcino, il versante che guarda il mare. Spuntali rappresenta un cru storico per il Brunello di Montalcino; si caratterizza per un terroir unico, grazie al quale è diventato nel corso degli anni un’icona storica e ben riconoscibile del Brunello.

Il versante di Spuntali è il più soleggiato ed asciutto dei tre versanti del Brunello; si caratterizza per un clima mediterraneo vista la sua vicinanza con il mare, a meno di 40 km. Il mare qui svolge un ruolo decisivo, mitigando le caldi notti estive e i freddi inverni. Questo consente un anticipo nel risveglio vegetativo primaverile ed un importante sbalzo termico tra giorno e notte durante il periodo estivo. Tali particolari condizioni climatiche fanno sì che questa sia in assoluto la prima zona ad essere vendemmiata dell’intero areale del Brunello di Montalcino.

In questo unico terroir il Sangiovese sfrutta completamente il benefico effetto del sole, raggiunge il massimo della sua maturazione e dà origine a vini molto cremosi, con tannini dolci, morbidi e con note di frutta candida.

Vigna Spuntali

Vitigni

100% Sangiovese Grosso

Zona

Proveniente dalla “Vigna Spuntali”, vigneto posto sul versante sud-ovest, il più caldo di Montalcino.

Altitudine

Circa 300 metri s.l.m.

Terreno

I suoli, di origine marina, sono caratterizzati dalla componente sabbiosa, ma anche per la presenza di detriti marini e resti fossili mescolati a lapilli di origine tufaceo vulcanica.

Vinificazione

Fermenta in vasche di cemento per circa 20 giorni ad una temperatura di circa 25/30°C.

Maturazione

Dopo una maturazione di 24 mesi in fusti di rovere francese da 300 litri, affronta un affinamento in bottiglia di almeno 24 mesi.

Note organolettiche

Granato deciso con riflessi rubino, si apre al naso caldo, intenso e raffinato.
Grande esplosione di frutta matura con note di amarena, fichi secchi, frutta candida ed in particolare arancia.
In bocca si caratterizza per i tannini dolci e morbidi che accompagnano un lungo finale, ricco di note di prugna e mora.